Regione Sardegna

Carta di Identità Elettronica

Ultima modifica 1 aprile 2019

Rilascio nuova Carta d'Identità Elettronica (C.I.E.)

A partire dal 1° Ottobre 2018, il Comune di San Vito ha avviato il rilascio della Carta d'Identità Elettronica (C.I.E.), che sostituisce definitivamente il vecchio formato Cartaceo.

Come previsto dalla Circolare del Ministero Dell’Interno n. 8/2017: “Nel Momento in cui le postazioni di lavoro saranno operative, il singolo Comune dovrà rilasciare la nuova C.I.E., abbandonando le modalità di emissione della carta d’identità in formato cartaceo, salvo i casi di reale e documentata urgenza, segnalati dal richiedente, per motivi di salute, viaggi, consultazioni elettorali e partecipazione a concorsi o gare pubbliche. La carta d’identità in formato cartaceo potrà essere rilasciata anche nel caso in cui il cittadino sia iscritto all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (AIRE).

Descrizione del documento

Il nuovo documento d’identità ha le dimensioni di una carta di credito e contiene la foto, i dati del cittadino ed elementi di sicurezza per evitarne la contraffazione. E’ dotata di un microprocessore per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica dell’identità del titolare, inclusi gli elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (Impronte digitali). Sul retro della carta è presente il Codice Fiscale.

Oltre all’impiego ai fini della identificazione, la nuova Carta d’Identità Elettronica può essere utilizzata per richiedere una identità digitale sul sistema “SPID” (Sistema pubblico di identità digitale). Tale identità, utilizzata assieme alla CIE, garantisce l’accesso ai servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni.

Rilascio e Requisiti del Richiedente

Il rilascio della C.I.E. avviene con modalità, tempi e costi diversi rispetto al procedimento di rilascio delle vecchie carte d’identità cartacee.

La C.I.E. è rilasciata ai cittadini Italiani, Comunitari e stranieri Residenti nel Comune di San Vito, nei casi di primo rilascio/rinnovo, deterioramento, furto o smarrimento del documento di identificazione.

I Cittadini residenti in altro comune Italiano la possono richiedere solo per gravi e comprovati motivi di impossibilità a recarsi presso il proprio Comune di residenza. Solo in seguito alla ricezione del Nulla- Osta da parte del comune di residenza, sarà possibile procedere alla richiesta della carta d’identità elettronica.

Il cittadino potrà recarsi presso l’Ufficio Anagrafe, nei seguenti orari:

Dal Lunedì al Venerdì dalle Ore 10,30 alle ore 13,00

Il Martedì pomeriggio dalle ore 16,30 alle ore 18,30

Munito di:

  • Una foto tessera a colori, recente, in formato cartaceo o elettronico (su supporto USB) delle dimensioni di 35 mm di larghezza e di 45 mm di lunghezza.
  • La tessera sanitaria/codice fiscale;
  • Vecchio documento in scadenza/scaduto/deteriorato. In caso di furto o smarrimento è necessario presentare la denuncia di furto o smarrimento.
  • Nella fase di raccolta dei dati anagrafici e della foto tessera, saranno acquisite anche le impronte digitali.
  • Sarà inoltre possibile manifestare la volontà di aderire alla donazione degli organi o tessuti, questa volontà è facoltativa. Nel caso di adesione, il cittadino dovrà compilare e firmare il modulo in duplice copia, che l’ufficiale d’anagrafe avrà cura di stampare, una copia verrà consegnata al cittadino l’altra sarà conservata nell’archivio dell’Ufficio Anagrafe.

La spedizione della C.I.E. verrà effettuata direttamente da parte dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta, presso l’indirizzo indicato dal cittadino o su sua motivata richiesta, presso la sede Comunale.

Se il cittadino non venisse trovato all’indirizzo indicato, la C.I.E. resta in giacenza presso l’Ufficio Postale per 15 giorni (a partire dal 4° giorno successivo al rilascio dell’avviso del postino). Il documento viene successivamente inviato all’Ufficio Anagrafe del Comune.

E’ possibile delegare un’altra persona per il ritiro purchè le sue generalità siano state fornite all’Ufficiale d’Anagrafe al momento della richiesta.

IL CAMBIO DI RESIDENZA NON E’ MOTIVO PER IL RINNOVO DELLA CARTA D’IDENTITA’

Validità per l'Espatrio 

Per i cittadini italiani la C.I.E. può essere considerata equipollente al passaporto e avere validità per l’espatrio nei paesi dell’Unione Europea ed in quelli con i quali esistono appositi accordi. Come per il documento cartaceo, nella C.I.E. valida per l’espatrio NON compare nessuna dicitura. Nella C.I.E. non valida per l’espatrio compare la dicitura “Non valida per l’Espatrio”.

ATTENZIONE: Per il rilascio della C.I.E., Valida per l’Espatrio, ai minori dai 0 ai 18 anni è necessaria la presenza di entrambi i genitori, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità (Carta d’Identità o Patente), e a partire dai 12 anni anche la presenza del minore.

Ai cittadini comunitari e cittadini stranieri non comunitari, la carta d’identità elettronica viene rilasciata con la dicitura “Non valida per l’espatrio”.

Poichè la C.I.E., non verrà rilasciata in tempo reale allo sportello (come avveniva con il modello cartaceo) si raccomanda di verificare per tempo la scadenza della propria Carta d’Identità, evidenziando che, il rinnovo è possibile già nei 180 giorni che precedono la scadenza.

COSTI: 

In caso di primo rilascio o di rinnovo alla scadenza ha un costo di € 23,00 (€ 16,79 per lo Stato, € 6,21 per il Comune) comprese le spese di spedizione.

L’Importo sarà riscosso dall’Ufficiale d’Anagrafe all’atto della richiesta allo sportello ed il pagamento è in contanti.

VALIDITA’: 

La validità della C.I.E. è la stessa della versione cartacea:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a tre anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni.